Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


È una “corresponsabilità”. Gli enti locali faticano a trovare imprese che partecipino alle gare pubbliche per svolgere i lavori di manutenzione (ordinaria e straordinaria), ma soprattutto che si aggiudichino gli appalti per i cantieri Pnrr. Dall’altra, le imprese che difficilmente riescono a cogliere le opportunità potenziali fornite dagli enti pubblici per via della complessità sempre maggiore nelle gare. Il risultato di questo mix è che “il Pnrr rischia di diventare un peso piuttosto che un’opportunità”. A dirlo è il presidente di Cna Costruzione e titolare dell’azienda Geostrutture, Paolo Mazzini.

I fondi europei, che per il Comune di Ferrara hanno superato la quota dei cento milioni, potrebbero essere un volano straordinario per le aziende edili del territorio. E invece?

“E invece il rischio è che le imprese facciano fatica a intercettare quelle risorse per una serie di problemi che attengono a più piani. Prima di tutto, i bandi Pnrr sono piuttosto complessi come formulazione e, tra l’altro, richiedono standard piuttosto elevati ai quali le micro e piccole attività produttive di cui è composto il nostro tessuto produttivo faticano ad arrivare. Il secondo punto è legato a una ‘preferenza’ di mercato. Lavorare per i privati è tendenzialmente più redditizio”.

Quindi il rapporto tra enti locali e imprese del territorio resta complesso?

“Per la verità negli anni abbiamo, piacevolmente, notato che gli enti locali – anche agevolati dalla legislazione – stanno assimilando il concetto di prossimità. Sulla gestione dei fondi europei, la questione è più complessa perché le regole non sono fissate direttamente a livello comunitario”.

L’impatto territoriale del nuovo codice degli appalti è positivo?

“Sì, perché lascia molta discrezionalità nell’affidamento dei lavori fino a un certo importo agli enti locali. Quindi è positivo per le imprese. Chiaramente, in questo senso, si parla per lo più di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di non grande cabotaggio. Ma, torno a ribadire, apprezzo molto che le amministrazioni provino a stimolare il mercato territoriale grazie a queste leve in loro possesso. È un tassello importante per l’edilizia”.

La situazione Superbonus com’è?

“Permangono i problemi di sempre. A livello nazionale abbiamo provato, come categoria di Cna, ad avanzare alcune proposte migliorative per strutturare delle forme di defiscalizzazione, dei bonus – a beneficio sia dei privati che delle imprese – di minore entità. Per il momento aspettiamo di capire in che modo e quali misure verranno adottate. Certo è che l’input del Pnrr – per le aziende più strutturate – sta provocando, in assenza di bonus, una ‘migrazione’ dal mercato privato a quello pubblico”.

La patente a punti per la sicurezza nei cantieri come la vede?

“Un altro balzello. Secondo me non servirà a garantire più alti standard di sicurezza”.

Federico Di Bisceglie

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui