Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Sono diversi i Bonus Sud disponibili per le imprese del Mezzogiorno nel 2024. Si tratta soprattutto di misure prorogate dalla Legge di Bilancio, ma anche di incentivi a regime già in vigore da molti anni.

Parliamo di agevolazioni, contributi e finanziamenti in favore sia di chi vuole avviare una nuova iniziativa imprenditoriale (start up) sia di chi ha già un’attività avviata e intende svilupparla e renderla più competitiva.

In questa guida elenchiamo e spieghiamo in modo chiaro e dettagliato quali sono tutti i Bonus Sud per l’attività d’impresa operativi nel 2024 e, in particolare, poniamo l’attenzione sulle novità introdotte quest’anno, facendo un riepilogo delle misure valide.

1) RESTO AL SUD

Nel 2024 continua ad essere attiva anche la misura strutturale Resto al Sud, l’incentivo per le imprese, già costituite o in via di costituzione, con sede nel Mezzogiorno, nelle Isole e nelle zone del cosiddetto “cratere sismico” del Lazio, Marche e Umbria. A disposizione un mix di due agevolazioni, per una metà contributi a fondo perduto e per l’altra metà finanziamenti bancari. Si ricorda, che Resto al Sud era inizialmente destinata ai soli giovani ma ad oggi è accessibile agli imprenditori e liberi professionisti under 56 (che non abbiano cioè compiuto 56 anni). Per maggiori informazioni vi consigliamo di leggere la guida su Resto al sud.

2) DECONTRIBUZIONE SUD

Disponibile anche nel 2024 l’incentivo “decontribuzione Sud“, anch’esso strutturale. Si tratta dell’esonero contributivo per i datori di lavoro del Meridione pari a al 30% fino al 2025, al 20% fino al 2027 e al 10% fino al 2029. Obiettivo della misura decontribuzione Sud è tutelare i livelli occupazionali, riducendo gli effetti negativi determinati dall’epidemia Covid19 sul lavoro dipendente, soprattutto in aree già caratterizzate da situazioni di disagio socio-economico.

3) CREDITO DI IMPOSTA IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO SUD

Nel 2024 è possibile presentare le istanze per ottenere il credito di imposta per le spese documentate relative all’installazione e messa in funzione di impianti di compostaggio presso i centri agroalimentari presenti al Sud. Gli impianti devono essere situati in regioni Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia, nel limite massimo di un milione di euro per l’anno 2024. Le domande sono aperte dal 22 aprile 2024. Per ulteriori dettagli rimandiamo a questa pagina del sito dell’Agenzia delle Entrate.

4) FRI, AIUTI PER PROGETTI R&S INNOVAZIONE MEZZOGIORNO

Con il Decreto 14 settembre 2023 è stata scritta la nuova disciplina per la concessione di contributi e finanziamenti agevolati a valere sul Fondo Rotativo Imprese (FRI), con un focus particolare su progetti di ricerca e sviluppo (R&S) e innovazione. Questa iniziativa è rivolta a tutte le imprese che hanno in programma attività di R&S nelle regioni del Mezzogiorno, offrendo un contributo complessivo di oltre 470 milioni di euro. L’opportunità è indirizzata principalmente a progetti di grandi dimensioni, con un valore compreso tra i 3 e i 20 milioni di euro. Vi aggiorneremo non appena sarà aperto lo sportello per le domande nel 2024.

5) BONUS RICERCA E INNOVAZIONE IMPRESE MEZZOGIORNO

Nel 2024 sarà possibile presentare le domande per il bonus ricerca, innovazione, competitività rivolto alle imprese Mezzogiorno. Si tratta di agevolazioni per progetti di ricerca e sviluppo, erogabili come contributi o finanziamenti agevolati, per le aziende delle Regioni meno sviluppate. Altri dettagli, li renderà noti a breve il MIMIT e noi vi aggiorneremo. Per approfondire, vi rimandiamo alla nostra guida.

6) CREDITO D’IMPOSTA ZES UNICA SUD

Per il triennio 2024 2026, le imprese del Sud che acquisiscono beni strumentali possono beneficiare di un contributo sotto forma di “credito d’imposta ZES unica”. Questo incentivo, istituito dal Decreto Sud e finanziato dalla Legge di Bilancio 2024, vale per gli acquisti destinati a strutture produttive nelle Regioni del Mezzogiorno d’Italia, ossia Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, Molise e Abruzzo. In questa guida vi spieghiamo come funziona, a chi spetta e come richiedere il credito d’imposta ZES unica Sud.

7) SICILIA, BONUS SETTORE VINICOLO

Le Regione Sicilia ha emesso il bando per le imprese nel settore vinicolo, mettendo a disposizione 8 miliardi di euro provenienti dalle risorse comunitarie. Le imprese vinicole potranno beneficiare di un’agevolazione pari al 50% degli investimenti effettuati. Le modalità per ottenere i contributi sono descritte nel bando, rivolto principalmente alle micro, piccole e medie imprese che producono vino, tra cui le circa 300 cantine siciliane. I contributi saranno erogati coprendo il 50% della spesa effettivamente sostenuta, escludendo le imprese che si limitano alla commercializzazione del vino.

La dotazione finanziaria sarà distribuita nel seguente modo: il 60% per i progetti con una spesa ammissibile di investimento compresa tra 501.000 euro e 1 milione di euro, e il restante 40% per progetti con una spesa compresa tra 20.000 euro e 500.000 euro. Non verranno finanziati progetti con una spesa inferiore a 20.000 euro. Per maggiori dettagli potete leggere questa pagina.

8) NIDI, BANDO IN PUGLIA

NIDI in Puglia è un programma di sostegno all’autoimpiego rivolto a coloro che incontrano difficoltà nell’accesso al mercato del lavoro, come giovani, donne, disoccupati, lavoratori in procinto di perdere il posto, precari e autonomi con partita IVA. Questo programma, denominato “Nuove Iniziative d’Impresa”, dispone di un budget iniziale di 40 milioni di euro.

Il programma favorisce in particolare gruppi giovanili, imprese femminili, nuove aziende e imprese nel settore turistico. In ogni caso, le compagini devono essere composte per almeno il 50% da individui che incontrano difficoltà nell’accesso al lavoro. Maggiori dettagli li trovate in questa pagina.

9) BANDO STRATEGIA DIGITALI COSENZA

L’incentivo promosso dalla Camera di Commercio di Cosenza mira a sostenere le imprese di tutti i settori con sede legale nella provincia di Cosenza nell’implementazione e potenziamento delle vendite tradizionali attraverso strategie digitali. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto per supportare le imprese nell’adozione di strategie digitali volte ad ampliare e migliorare il canale tradizionale di vendita. Per ulteriori dettagli rimandiamo a questa pagina.

10) MACCHINE AGRICOLE, FONDI AL SUD

La sottomisura 2.3 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto extra per l’ammodernamento dei macchinari agricoli in Campania, Calabria, Sicilia, Puglia e Basilicata. Questo finanziamento è destinato sia alle imprese agricole che alle imprese agro-meccaniche, con l’obiettivo di modernizzare il parco macchine nel rispetto delle migliori tecnologie disponibili e con un’attenzione particolare alla riduzione dell’impatto ambientale del settore agricolo.

Inoltre, l’investimento tiene conto dei cambiamenti climatici in corso, che aumentano la frequenza delle emergenze legate alla siccità, coinvolgendo direttamente il settore agricolo, le cui produzioni di qualità dipendono dalla possibilità di irrigare le colture. I beneficiari includono le imprese agro-meccaniche, le micro, piccole e medie imprese agricole, nonché le relative cooperative e associazioni. Maggiori dettagli li trovate in questa pagina.

11) BONUS FIERE PUGLIA

La misura offre contributi per la realizzazione di attività di informazione e promozione affiancate alle manifestazioni fieristiche già qualificate e inserite nel calendario fieristico regionale per il periodo 2023-2024. Il bonus è rivolto agli organizzatori di manifestazioni ed eventi fieristici, alle associazioni datoriali e di categoria, nonché ai distretti produttivi riconosciuti.

I contributi possono essere utilizzati per organizzare seminari, workshop, eventi al di fuori delle fiere, letture magistrali e per facilitare la partecipazione di operatori, esperti e testimonial al fine di favorire l’incontro e la collaborazione con gli espositori e le imprese pugliesi attive in diversi settori produttivi. Per ulteriori dettagli rimandiamo a questa pagina.

12) BANDO TURISMO COSENZA

Il bando mira a fornire contributi per sostenere la competitività delle imprese operanti nella filiera turistica. È aperto alle Piccole e Medie Imprese con sede legale nella provincia di Cosenza che operano nel settore turistico. L’agevolazione consiste nella concessione di contributi a fondo perduto per supportare le imprese nel migliorare la loro competitività nel settore turistico. Maggiori dettagli li trovate in questa pagina.

13) TECNONIDI, BANDO IN PUGLIA

Tecnonidi 2024 è una misura destinata alle startup tecnologiche e alle piccole imprese innovative che hanno investito in ricerca e sviluppo e che intendono avviare o sviluppare piani di investimento a contenuto tecnologico in Puglia. Ha lo scopo di introdurre nuove soluzioni produttive o di servizi per valorizzare i risultati delle conoscenze acquisite dalla ricerca pubblica o privata.

Il piano imprenditoriale presentato per richiedere le agevolazioni deve garantire investimenti in attività materiali e immateriali per un importo minimo di 25.000 euro. Il totale del progetto imprenditoriale deve essere compreso tra 50.000 euro e 350.000 euro, di cui massimo 250.000 euro destinati ai costi di investimento e massimo 100.000 euro destinati ai costi di funzionamento. Maggiori dettagli li trovate in questa pagina.

14) BANDO NUOVE IMPRESE COSENZA

Il bando è progettato per fornire contributi per incentivare la creazione di nuove imprese e lo sviluppo dell’autoimprenditorialità. È destinato agli aspiranti imprenditori che risiedono nella provincia di Cosenza e desiderano avviare una nuova impresa o sviluppare la propria attività imprenditoriale. I dettagli potete leggerli in questa sezione.

15) BONUS VIDEOSORVEGLIANZA, SALERNO

Il bonus per la videosorveglianza promosso dalla Camera di Commercio di Salerno mira a concedere contributi per l’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale. L’aiuto è rivolto alle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI). Per ulteriori dettagli rimandiamo a questa pagina.

16) ECONOMIA CIRCOLARE, BANDO COSENZA

L’incentivo, promosso dalla Camera di Commercio di Cosenza, è indirizzato alle imprese di tutti i settori con sede legale nella provincia di Cosenza, con l’obiettivo di migliorare la competitività aziendale e la sostenibilità ambientale delle produzioni. Possono partecipare le Piccole e Medie Imprese con sede legale nella provincia di Cosenza. L’agevolazione prevede l’assegnazione di un contributo a fondo perduto. Maggiori dettagli li trovate in questa pagina.

17) CONTRIBUTI PMI AVELLINO E BENEVENTO

Al via ai contributi a fondo perduto per consentire alle PMI della provincia di Avellino e Benevento (Campania) di partecipare a fiere di rilievo internazionale con stand autonomo aziendale. Il bando è rivolto alle Piccole e Medie Imprese (PMI) e consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese sostenute per il noleggio dell’area espositiva, l’allestimento dello stand e il trasporto dei campioni. I massimali di contributo sono pari a 3.000 euro per le fiere in Italia, 4.000 euro per le fiere nei paesi dell’Unione Europea e 5.000 euro per le fiere nei paesi extra-UE. Questi massimali possono essere raddoppiati nel caso di partecipazione attraverso consorzi d’impresa. La guida alla misura la trovate in questa sezione.

18) VOUCHER AZIENDE, PROVINCIA DI LECCE

La Camera di Commercio di Lecce ha introdotto una serie di voucher per le aziende della provincia pugliese. In particolare, è possibile ottenere il voucher per la transizione energetica (spiegato in questa pagina) quello per la transizione digitale (illustrato in questa sezione), nonché quello relativo al turismo e all’industria culturale (che spiegano in questa pagina). Disponibile anche il bando per il voucher internazionalizzazione, disponibile in questa pagina. Tutte le domande scadono tra maggio e novembre 2024.

19) AIUTI PER TIROCINI A BARI

Entro il 29 marzo 2024 è possibile presentare domanda di voucher per tirocini extracurriculari presso le imprese del territorio di competenza della Camera di commercio di Bari. La Camera di Commercio di Bari, in collaborazione con l’Agenzia per il Placement dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, propone un programma mirato a soddisfare la necessità delle imprese di acquisire risorse umane utili al potenziamento della produttività.

Questo programma offre un contributo a fondo perduto per l’inserimento di studenti laureati in stage nel mondo del lavoro. È destinato alle Micro, Piccole e Medie imprese. L’iniziativa mira a facilitare l’integrazione delle competenze acquisite dagli studenti durante il loro percorso universitario con un’esperienza pratica presso le imprese del territorio di competenza della Camera di Commercio di Bari. I dettagli potete leggerli in questa sezione.

20) BONUS INVESTIMENTI PER RICERCA, SVILUPPO E INNOVAZIONE AL SUD

Si può richiedere nel 2024 il Bonus ricerca e sviluppo per il Sud, il credito d’imposta riconosciuto alle imprese che effettuano investimenti in innovazione e attività di R&S con aliquota maggiorata rispetto a quella nazionale. Si tratta in particolare di un tax credit valido fino al 2025 e potenziato al 25%, al 35% e al 45%, rispettivamente per le grandi, medie e piccole imprese operanti nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Per sapere nel dettaglio quali sono i requisiti per ottenerlo e quali gli step di riconoscimento, mettiamo a disposizione la nostra guida aggiornata.

Aggiorneremo questo articolo non appena saranno disponibili ulteriori misure per il Sud oltre a quelle già presentate.

APPROFONDIMENTI CORRELATI

Vi consigliamo di leggere anche gli approfondimenti su:

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Mettiamo a vostra disposizione la guida con tutti i bonus imprese 2024 attivi e che si possono richiedere.

Vi invitiamo anche a leggere l’approfondimento sulla riforma fiscale 2024 e quello sul bonus tasse.

Vi ricordiamo che per restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima. È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok @ticonsigliounlavoro.


di Eleonora C.


Redattrice, esperta di leggi, lavoro pubblico e previdenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su “segui”.




 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui