Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Approvato in via definitiva il Decreto PNRR (DL 19/2024),convertito in legge al Senato dopo le modifiche apportate al testo in commissione Bilancio alla Camera in tema di incentivi Transizione 5.0.

Tra le novità c’è l’introduzione del costo massimo ammissibile per gli impianti di produzione di energia rinnovabile (fotovoltaici e sistemi di accumulo) e la semplificazione della domanda, senza più obbligo di certificazione energetica ex post.

Vediamo in dettaglio.

Decreto PNRR approvato: le novità del testo finale

Il Senato ha approvato il 23 aprile la legge di conversione (con modificazioni) del DL 19/2024 (l’ultimo Decreto PNRR), con nuove disposizioni per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Sono stati 95 i voti favorevoli, 68 quelli contrari con una sola astensione.

La versione finale del testo, dopo le modifiche all’art. 38, prevede alcune novità sul credito d’imposta Transizione 5.0., che tuttavia necessita ora di un decreto ministeriale di attuazione della misura, al quale sono demandate le modalità operative per accedere alle nuove agevolazioni.

Gli incentivi alle imprese per la Transizione 5.0

Il Piano Transizione 5.0, è contenuto nell’articolo 38 del DL 19/2024 e incentiva l’acquisto di macchinari e software 5.0, digitali e abilitatori di trasformazione e risparmio energetico. Il credito d’imposta dal 35% al 45%, proporzionale alla riduzione di consumi energetici e maggiorato per le PMI con minor capacità di spesa. Una volta approvati i decreti attuativi, si potrà applicare alle spese ammissibili effettuate nel 2024-2025.

Nuova procedura di domanda

Le imprese devono presentare domanda per via telematica, usando il modello standardizzato messo a disposizione dal GSE (il Gestore dei servizi energetici) e allegando determinati documenti.

Fra questi, viene eliminato la certificazione ex post che attesta l’effettiva realizzazione degli investimenti.

Resta la certificazione ex ante sui risparmi pianificati in sede di domanda, unitamente a una descrizione del progetto di investimento e dei suoi costi.

Costo massimo per fotovoltaico e accumulo

Altra modifica approvata: il decreto attuativo dovrà fare riferimento anche al costo massimo ammissibile degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili e dei sistemi di accumulo.

Tutti i nuovi adempimenti

Ecco in sintesi tutti gli adempimenti e regole previsti al comma 17 dell’articolo 38 del DL 19/2024, dopo le modifiche in Commissione Bilancio alla Camera:

  • contenuto, modalità e termini di trasmissione di comunicazioni, certificazioni ed eventuale ulteriore documentazione atta a dimostrare la spettanza del beneficio;
  • criteri per la determinazione del risparmio energetico conseguito;
  • il sopra citato costo massimo ammissibile di impianti di produzione da fonti rinnovabili e sistemi di accumulo;
  • procedure di fruizione del credito d’imposta;
  • modalità per assicurare il rispetto dei limiti di spesa;
  • requisiti di professionalità e assicurativi dei soggetti autorizzati al rilascio delle certificazioni energetiche ex ante ed ex post;
  • eccezioni e specifiche connesse agli investimenti non agevolabili;
  • modalità con le quali è effettuato il monitoraggio.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 




 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui