Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Infrastrutture, semplificazione, turismo ed un’attenzione speciale all’Appennino. In vista delle elezioni amministrative che nel bolognese si svolgeranno in 38 Comuni, Confcommercio Ascom Bologna illustra a tutte le forze in campo le sue ricette per valorizzare il contributo che il settore terziario può dare alla vita e alla qualità dei servizi ai cittadini.

“Le sfide che attendono il nostro territorio e il terziario sono le stesse – sottolinea il presidente Enrico Postacchini – rigenerazione urbana e rivitalizzazione economica, inclusione sociale, transizione ecologica e digitale. Per vincerle serve un’alleanza programmatica tra enti locali, corpi intermedi e imprese, in sintonia con la nuova normativa regionale sull’economia urbana: la legge 12 sarà il principale strumento di lavoro per migliorare la qualità delle nostre città e dei nostri paesi, valorizzando sistematicamente il ruolo dei servizi di prossimità”, suggerisce ai candidati sindaci.

“Il solo sviluppo sostenibile -prosegue- è quello in cui il territorio cresce insieme alle sue imprese: ecco perché, anche a livello locale, il valore dell’imprenditorialità va riconosciuto con agevolazioni e incentivi strutturali. Il tema delle risorse si collega ad altri due driver di crescita fondamentali, che sono infrastrutture e semplificazione. Da un lato, dobbiamo accelerare sulle “grandi opere” che il territorio attende da tempo, come il Passante Bologna e i Nodi di Casalecchio, Funo e Rastignano; dall’altro, è necessario alleggerire le imprese dal peso della burocrazia. Snellire norme, procedure e adempimenti è un obiettivo prioritario per la pubblica amministrazione, a tutti i livelli”.

Scende nei dettagli il direttore generale Giancarlo Tonelli che ricorda come “Il contributo delle nostre imprese è un valore aggiunto in questa tornata elettorale. Abbiamo un’idea precisa delle città e dei paesi che vogliamo: centri servizi vivaci, sicuri e con un’alta qualità della vita, lontani dall’immagine di “paese-dormitorio” che si limita alla sola funzione abitativa, col rischio di trovarsi a gestire fenomeni di microcriminalità e degrado impensabili fino a pochi anni fa. Ma per fare questo serve un sistema di incentivi all’impresa che stimoli ricambio generazionale, nuove aperture e assunzioni, con premialità specifiche per donne e giovani. Attrarre sul territorio metropolitano nuovi investimenti, dunque, ma anche visitatori e turisti, andando al traino di Bologna: outdoor, natura, benessere, centri storici come luoghi dell’identità locale sono gli asset per portare l’andamento del capoluogo in provincia”.

E proprio il turismo, visto come locomotiva di crescita, richiede “una revisione dell’imposta di soggiorno e ad un investimento pubblico serio per incrementare una ricettività alberghiera di qualità”. Mentre sempre per Tonelli “una riflessione a parte merita il nostro Appennino, territorio fragile ma con grandi potenzialità: dobbiamo immaginare un mix di politiche speciali per incentivare residenzialità e investimenti, garantendo servizi e collegamenti adeguati. Pensiamo a cosa significherebbe per il comparto produttivo dell’Alto Reno la Bretella Reno-Setta o per i pendolari il raddoppio dei binari della Porrettana”.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui